Blog

Italiani in ferie: le preoccupazioni legate alla propria abitazione

Italiani in ferie: le preoccupazioni legate alla propria abitazione

L’istituto di ricerca mUp Research con l’ausilio di Norstat ha effettuato una ricerca, commissionata da Facile.it, dalla quale è emerso che la maggiore paura degli italiani che vanno in ferie è quella di ritrovare la casa abusivamente occupata. Questo è il timore di più di 5,2 milioni di nostri connazionali, vale a dire quasi 1 adulto su 6.

La ricerca fa emergere che il 95,5% di chi va in ferie ha almeno una preoccupazione legata alla lontananza da casa.

La paura più diffusa, che riguarda 22,6 milioni di italiani (63,5%), è quella di subire un furto in casa, al secondo posto si trova la dimenticanza di documenti importanti o i biglietti per il viaggio (28,8% pari a 10,2 milioni di italiani), mentre l’ultimo gradino del podio è occupato dalla paura di aver lasciato porte o finestre aperte (21,7% pari a 7,7 milioni di cittadini), una preoccupazione legata non solo ai possibili furti ma anche ai danni che può subire la casa a causa del maltempo.

Tra le altre paure tipiche di chi va in ferie si trovano: la dimenticanza di aver spento il gas (14,5%) o lasciato aperto il rubinetto (7,6%).

La ricerca di mUp Research e Norsat evidenzia anche la differenza tra uomini e donne: i primi temono maggiormente i furti (65,2% contro il 61,8% delle donne), mentre le seconde le “dimenticanze”, infatti il 33,2% delle donne dichiara di aver paura di scordare i documenti o i biglietti a casa (contro il 24,2% degli uomini), il 27,1% teme di lasciare porte o finestre aperte (contro il 16,1% degli uomini) e il 18,1% di dimenticare il gas aperto (contro il 10,9% degli uomini).

È interessante anche il dato relativo alle età: gli under 35 temono maggiormente di dimenticare qualcosa, gli over 35 i furti in casa.

Dal punto geografico invece non ci sono differenze significative, le paure citate accomunano allo stesso modo gli italiani da nord a sud.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Vai alla barra degli strumenti