Blog

La Cassazione afferma con sentenza 7665/2019 che il proprietario dell’appartamento è il responsabile in caso di lesioni derivanti da caduta di frammenti del balcone

Balconi: la manutenzione come va ripartita?

Balconi: la manutenzione come va ripartita?

In caso di lesioni derivanti da caduta di frammenti dei balconi, la Cassazione afferma con sentenza 7665/2019 che è il proprietario dell’appartamento ad essere responsabile in caso di lesioni . Il problema è che il proprietario non è totalmente autonomo nella sua libertà di procedere alla manutenzione dei balconi. Infatti sul balcone che sporge dalla facciata la responsabilità di provvedere alla manutenzione è suddivisa. Per quanto riguarda pavimento e soffitto (ovvero la parte che sta sotto al pavimento) è il proprietario del balcone il responsabile della manutenzione, cosi come il parapetto e il davanzale. Per quanto riguarda invece il frontalino, la competenza è del condominio stesso, poiché attiene al decoro architettonico.

Il frontalino è però la parte più consistente: comprende gli elementi decorativi (sia superiori che inferiori) e i rivestimenti, e in nessun caso può essere considerato una parte privata.  Pertanto, in caso di danno derivante da caduta di frammenti che attengono al frontalino, la sentenza della Cassazione non sembra tener conto delle problematiche sopra esposte.

A questo link è consultabile il testo completo della sentenza.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.