Blog

La legge di Bilancio 2021 : tutto quello che devi sapere

Legge di Bilancio 2021

La legge di Bilancio 2021 è stata approvata in tempi record, il 27 dicembre è passata alla Camera ed il 30 dicembre, con la fiducia è stata votata in Senato.

Dal 1° gennaio 2021 è quindi in vigore la nuova legge di Bilancio, che prevede molti sgravi fiscali e bonus che interessano direttamente proprietari di casa, inquilini e condomini.

Nei 1150 commi dell’articolo unico che costituisce la manovra il pacchetto casa prevede i seguenti bonus:

  • Bonus ristrutturazione: confermato anche per il 2021 il 50% di detrazione Irpef per i lavori di recupero edilizio fino a 96000 euro.
  • Ecobonus: anche per questo bonus vengono confermate le aliquote previste per il 2020, 50% per infissi, schermature solari e biomassa e 65% per il resto.
  • Bonus mobili: anche per quest’anno, per gli immobili oggetto di ristrutturazione è prevista la detrazione fiscale del 50% per l’arredamento. La grande novità del 2021 è il tetto massimo di spesa che passa da 10000 a 16000 euro, un aumento sostanzioso per chi ristruttura e vuol rinnovare l’arredamento.
  • Bonus facciate: detrazione fiscale per il rifacimento delle facciate esterne sia per gli immobili unifamiliari che per i condomini.
  • Bonus verde: detrazione del 36%, confermata anche per il 2021, per il rinnovamento di giardini ed aree verdi.
  • Bonus idrico: mille euro per la sostituzione dei sanitari con apparecchi moderni a scarico ridotto e della rubinetteria sanitaria in favore di apparecchi a limitazione di flusso di acqua. Questo bonus è una novità introdotta nel 2021 e per l’operatività bisognerà attendere un decreto attuativo del ministero dell’ambiente.

Confermato infine il superbonus 110%, per tutto il 2021 ed esteso anche per i primi 6 mesi del 2022; per i condomini che entro giugno 2022 avranno terminato il 60% dei lavori, tale scadenza sarà estesa a tutto il 2022.  Suddetto bonus prevede novità introdotte per il 2021:

  • Rientrano nell’agevolazione anche le opere per l’abbattimento delle barriere architettoniche
  • La detrazione per le spese del 2022 andrà ripartita in 4 quote annuali (invece di 5).
  • Obbligatorio un cartello cantiere che riporti l’indicazione che si tratta di una ristrutturazione che prevede il superbonus 110%.
  • Possibilità di accedere all’agevolazione estesa anche all’unico proprietario di edifici composti da 2 o 4 unità immobiliari accatastate distintamente.
  • Vengono definite unità immobiliari funzionalmente indipendenti quelle che rispondono ad uno dei seguenti requisiti: proprietà esclusiva di impianti per l’approvvigionamento idrico, impianti del gas, impianti per l’energia elettrica o impianti di climatizzazione invernale.