Blog

E’ stato pubblicato in GU il DM del 25 gennaio 2019, che aggiorna il DM 246/1987 in materia di misure di prevenzione antincendio nelle abitazioni.

Le nuove norme antincendio per i condomìni

antincendio-condomini

E’ stato pubblicato in GU il DM del 25 gennaio 2019, che aggiorna il DM 246/1987 in materia di misure di prevenzione antincendio nei condomìni.

La novità introdotta dalla normativa è la modulazione in base all’altezza antincendi dell’edificio.

Per altezza antincendio si intende l’altezza massima che si misura a partire dal piano esterno più basso fino all’apertura più alta dell’ultimo piano agibile (esclusi vani tecnici).

I livelli individuati dalla norma sono 4 in base all’altezza. Per ogni livello sono identificati i compiti dei responsabili antincendio. In base ai livelli crescenti, inoltre, il DM introduce maggiori misure preventive e di emergenza.

Il decreto, che entrerà in vigore il 06 maggio, è di immediata applicazione sugli edifici di nuova costruzione. Per quanto riguarda invece gli edifici esistenti, le misure gestionali devono essere adeguare entro il 06 maggio 2020. Si intendono ad esempio i dispositivi antincendio, in particolar modo gli estintori.

La scadenza è di due anni invece (06 maggio 2021) per l’adeguamento degli obblighi di installazione. In questo caso si intendono sia l’installazione di impianti di segnalazione manuale di allarme antincendio, sia quelli di allarme vocale per scopi di emergenza. Questo tipo di misura, tuttavia, è obbligatoria solo per i condomini più alti.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.