Blog

Millesimi, quali concorrono alle spese condominiali?

Millesimi

I millesimi condominiali, questi sconosciuti.

Molte volte ci si interroga su come funziona esattamente il calcolo delle spese condominiali.

Perché pur avendo un appartamento più piccolo del vicino le nostre spese risultano più alte? Cosa effettivamente rientra nel calcolo dei millesimi condominiali e cosa no?

Per rispondere a questi dubbi è essenziale chiarire quali pertinenze rientrano nelle tabelle dei millesimi di condominio.

Su questo punto è intervenuta la Corte di Cassazione che ha espresso il suo parere in merito a come devono essere calcolati i millesimi condominiali.

Solitamente le tabelle millesimali di pertinenza vengono approvate in assemblea con la maggioranza di chi interviene e che posseggano almeno 500 millesimi.

Ma de facto l’approvazione avviene all’unanimità nel momento in cui si firma l’atto di compravendita, a cui è allegata tabella e regolamento di condominio.

 

GARAGE E CANTINE

Come appunto avevamo anticipato, sulla questione del calcolo delle tabelle millesimali per spese di condominio, si era espressa anche la Cassazione.

In pratica le semplici pertinenze come garage e cantina, a seconda della metratura, luminosità e agibilità possono più o meno avere un effetto diretto sul valore dell’immobile e quindi per il calcolo del valore millesimale di un immobile, non so bisogna riferirsi alla sua estensione, ma anche l’esposizione e tutte le pertinenze come giardini, garage, cantine e soffitte.