Blog

Cambiare i portoni dei garage: ecco come usufruire dell’incentivo

Cambiare i portoni dei garage: ecco come usufruire dell’incentivo

Ristrutturazioni e portoni dei garage

Se le saracinesche dei garage del condominio non funzionano più correttamente, si può decidere in assemblea di cambiarle tutte e beneficiare della detrazione fiscale per la ristrutturazione. La sostituzione della porta del garage rientra infatti nelle ristrutturazioni edilizie, per le quali si può beneficiare del bonus ristrutturazioni, previsto dalla legge di bilancio 2018.

Per tutte le ristrutturazioni edilizie effettuate in casa, entro il 31 dicembre 2018, è possibile beneficiare di una detrazione fiscale Irpef per un importo pari al 50% delle spese sostenute. Si può usufruire della detrazione per un massimo di 96mila euro di spesa e la detrazione spettante è ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Possono beneficiare del bonus sia i proprietari dell’immobile, sia i diversi soggetti che sostengono le spese della ristrutturazione, come locatari e comodatari. Rientrano nell’incentivo i lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria.

Per poter ottenere la detrazione fiscale è necessario provvedere al pagamento delle spese di ristrutturazione tramite bonifico parlante bancario o postale, in cui inserire la causale del versamento (indicando per i lavori edili la norma 16-bis del Dpr 917/1986), il codice fiscale del condominio, quello dell’amministratore o del condomino che effettua il pagamento e il codice fiscale o la partita Iva di chi esegue i lavori.

È fondamentale conservare la documentazione e calcolare la detrazione fiscale spettante. Questa dovrà essere poi indicata nella dichiarazione dei redditi del 2019, insieme ai dati catastali dell’immobile.

Il governo sembrerebbe intenzionato a prorogare la detrazione fiscale per i lavori edili anche per l’anno 2019, ma il bonus potrebbe essere ridotto.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.