Blog

Ampliate le casistiche per usufruire del Sismabonus e ridotti da 10 a 5 gli anni per recuperare la spesa. Queste e molte altre le novità introdotte dalla nuova legge di bilancio.

Sismabonus 2019: le novità introdotte dalla legge di Bilancio

Sismabonus 2019: le novità introdotte dalla legge di Bilancio

Il sismabonus è la detrazione introdotta nella passata legislatura, che consente di ottenere detrazioni per i lavori edilizi di ristrutturazione. Nella legge di Bilancio 2019 si è cercato di agire sulle criticità che hanno spesso disincentivato il ricorso a questo incentivo. Vediamo come.

Le estensioni

La nuova detrazione consente di usufruire di uno sconto Irpef dal 70% all’80% per le case e dal 75% all’80% per i condomini. E’ però necessario che i lavori siano effettuati entro il 2012 e comportino una riduzione di rischio di una o due classi.

Gli immobili devono essere situati non più solo in zona 1 come nella precedente legislatura: il provvedimento ha infatti ampliato la detraibilità anche agli edifici in zona 2 e in zona 3.

Per quanto riguarda la spesa, non è più recuperabile in 10 anni ma in 5, per un importo massimo di 96mila euro.

La cessione del credito

E’ stata inoltre accolta la proposta dell’Associazione ISI – Ingegneria Sismica Italiana, in merito alla possibilità di cessione del credito di imposta: i soggetti “incapienti”, ovvero i contribuenti in no tax area, potranno cedere il credito derivante dal Sismabonus a banche e istituti di credito.

Anche in condominio, i condòmini possono cedere la quota del credito corrispondente alla spettante quota di detrazione: questa possibilità è estesa anche alle quote derivanti dall’Ecobonus.

In merito alle spese per la diagnosi sismica, la legge di bilancio prevede ora una detrazione del 100%, indipendentemente dal fatto che i lavori di messa in sicurezza siano poi attuati.

La ratio della nuova normativa è quindi di stimolare ulteriormente l’adeguamento antisismico.

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *